Consiglio comunale

 Il Consiglio comunale del Comune di Villasor è stato eletto a seguito delle consultazioni elettorali tenutesi il 10-11 giugno 2012.

La prima seduta del Consiglio si è tenuta presso la piazza Matteotti il giorno giovedì 21 giugno 2012 alle ore 18.00.


Componenti del Consiglio Comunale
 

Nome Carica
Walter Marongiu Sindaco - Presidente del Consiglio Comunale
Massimiliano Musanti Consigliere di maggioranza - Vicesindaco - Assessore allo Sviluppo economico e attività produttive, Turismo, Lavori Pubblici e Tutela dei Beni Culturali 
Sergio Serra Consigliere di maggioranza - Assessore allo Sport, Ambiente, Servizi Tecnologici
Osama Al Jamal Consigliere di maggioranza - Assessore alla Sanità e Politiche Sociali
Gloria Podda Consigliere di maggioranza - Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione
Alessandro Marongiu Consigliere di maggioranza con compiti di collaborazione in materia di Eventi e Spettacoli
Maria Agnese Piras Consigliere di maggioranza con compiti di collaborazione in materia di Politiche comunitarie e pari opportunità
Secci Daniela Consigliere di maggioranza con compiti di collaborazione in materia di Politiche Giovanili e dell'Infanzia
Giancarlo Matta Consigliere di maggioranza
Pistis Giuliano Consigliere di maggioranza
Concetta Sangermano Consigliere di maggioranza
Paolo Poveromo Consigliere di maggioranza dal 04/10/13 (v. deliberazione CC 23/2013)
Efisio Pisano Consigliere di minoranza
Massimo Pinna Consigliere di minoranza
Antonio Masala Consigliere di minoranza dal 05/09/2012 (v. deliberazione CC 31/2012)
Carlo Piras  Consigliere di minoranza
Giuliano Orrù  Consigliere di minoranza
 

 
Il Consiglio Comunale è l'organo di indirizzo e controllo politico–amministrativo del Comune.
 
Esso ha competenza sui seguenti atti fondamentali: statuti dell'ente e delle aziende speciali, regolamenti comunali (eccetto il regolamento sull'ordinamento degli uffici e servizi, di competenza della giunta), criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e servizi; programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali e elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici, programmi annuali e pluriennali per la loro attuazione, eventuali deroghe ad essi, pareri da rendere per dette materie; convenzioni tra comuni e tra comuni e provincia, costituzione e modifica di forme associative; istituzione, compiti e norme sul funzionamento degli organismi di decentramento e di partecipazione; organizzazione dei pubblici servizi, costituzione di istituzioni e aziende speciali, concessione dei pubblici servizi, partecipazione dell'ente locale a società di capitali, affidamento di attività o servizi mediante convenzione; istituzione e ordinamento dei tributi, con esclusione delle aliquote, disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei beni e servizi; indirizzi da osservare da parte delle aziende pubbliche e degli enti dipendenti, sovvenzionati o sottoposti a vigilanza; contrazione dei mutui ed emissione dei prestiti obbligazionari; spese che impegnino i bilanci per gli esercizi successivi, escluse quelle relative a locazioni di immobili e alla somministrazione e fornitura di beni e servizi a carattere continuativo; acquisti e alienazioni immobiliari, relative permute, appalti e concessioni non rientranti nell'ordinaria amministrazione di funzioni della giunta, del segretario o altri funzionari; definizione degli indirizzi per la nomina dei rappresentanti dell'ente presso enti, aziende e istituzioni.
 
Il Consiglio, nei modi disciplinati dallo statuto, partecipa alla definizione, all'adeguamento e alla verifica periodica dell'attuazione delle linee programmatiche da parte del sindaco e dei singoli assessori. (art.42 del D. Lgs. n.267/2000) 
 

 


Data di ultima modifica: 21/02/2017


Visualizza in modalità Desktop